Orchestra

0001
immagine1-copia

 

L’ISTITUTO MUSICALE J. BRAHMS

con sede a RIPOSTO

che in ambito musicale svolge le proprie attività in convenzione con il

Conservatorio Musicale di Stato “Fausto Torrefrenca” di Vibo Valentia,

a seguito di delibera del Consiglio Direttivo del 03 Aprile 2016,

indìce la seconda sessione di audizioni per la

selezione dell’organico

 

Orchestra Giovanile Johannes Brahms

 

 

Complesso strumentale per lo studio e l’interpretazione della musica d’insieme.

 

 

*  *  *

 

Condizioni per la partecipazione alle audizioni

La partecipazione alle audizioni garantisce, per il periodo 2016/2018,

l’accettazione del regolamento accluso al presente bando.

 

 

Procedure per la selezione

La selezione degli aspiranti componenti dell’ ” Orchestra Giovanile Johannes Brahms “

si svolgerà secondo quanto disposto nelle seguenti fasi:

 

Fase 1.  Invio delle candidature attraverso domanda di ammissione (pre-selezione);

Fase 2. Selezione dei partecipanti tramite audizione;

Fase 3. Comunicazione risultante dell’audizione e Iscrizione nell’ organico della

“ Orchestra Giovanile Johannes Brahms “.

 

Requisiti di ammissione

La selezione è aperta a tutti coloro che desiderano farne parte. Considerato lo spirito dell’iniziativa, i posti in organico saranno assegnati prioritariamente ai giovani musicisti di età compresa tra i 10 e i 20 anni.

I partecipanti, al momento dell’audizione, se già appartenenti ad altri complessi orchestrali  facenti parte di enti pubblici o privati riconosciuti (Conservatori, Licei musicali, regolarmente iscritti ai corsi pre-accademici, bande musicali ed altri), usufruiranno di un bonus di valutazione, che sarà quantificato dalla stessa commissione al momento dell’insediamento.

 

Formazione orchestrale

 

per i seguenti strumenti:

-Violino

– Viola

-Violoncello

-Contrabbasso

-Chitarra acustica

-Chitarra elettrica

-Mandolino

-Basso elettrico

-Flauto traverso

-Oboe

-Clarinetto

-Fagotto

-Corno

-Tromba

-Flicorno

-Trombone

-Tuba

-Sassofono

-Pianoforte

-Fisarmonica

-Percussioni

-Batteria

 

Invio delle candidature

Modalità di invio delle domande per l’ ammissione:

 

La Domanda di Ammissione all’audizione, compilata in ogni sua parte e firmata dal genitore rappresentante legale se il candidato è minorenne o dal candidato maggiorenne, dovrà essere indirizzata al Direttore dell’Istituto Musicale J. Brahms, presentata in busta chiusa presso la segreteria tutti i giorni dalle ore 16,30 alle  18,00  oppure, a mezzo e-mail al seguente indirizzo: info@istitutobrahms.it

inserendo la documentazione richiesta e copia del bonifico.

Ad essa dovrà essere allegata la fotografia del candidato, eventuale curriculum musicale, la fotocopia del documento di identità del candidato (se minorenne accludere anche quella del genitore sottoscrivente). Nella domanda è obbligatorio indicare un recapito telefonico e un valido indirizzo di posta elettronica necessari per le comunicazioni da parte del Direttore dell’Istituto.

I dati sensibili in possesso dell’Istituto saranno trattati secondo quanto disposto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali.

La “Domanda di Ammissione” alla selezione può essere reperita attraverso il sito www.istitutobrahms.it  allegata al presente regolamento pag.9-10.

 

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro il 31/03/ 2017.

A fine selezione al momento di redigere l’elenco dell’organico,qualora dovessero verificarsi dei posti vacanti, saranno prese in  considerazione le eventuali richieste di adesione pervenute oltre i termini di presentazione delle domande.

 

La Commissione

La Commissione esaminatrice sarà presieduta dal Direttore dell’Istituto Musicale J. Brahms che nominerà i seguenti componenti: il Direttore dell’ “Orchestra  Giovanile Johannes Brahms”, da ora indicato Direttore, 3 maestri musicisti titolari e 3 maestri supplenti.

La Commissione esaminatrice si riserva il diritto di ascoltare solo in parte il programma presentato, qualora questo risulti eccessivamente lungo o il candidato è ritenuto musicalmente dotato. Il Direttore potrà, in qualunque momento, interrompere la prova o chiederne la ripetizione.  Le decisioni della Commissione esaminatrice saranno insindacabili e inappellabili.

 

Nomina del Direttore

Il Consiglio Direttivo nella seduta del 03 Aprile 2016 ha deliberato di affidare la direzione dell’ “Orchestra Giovanile Johannes Brahms” al M° Erika Lo Giudice che, secondo sue direttive, provvederà alle nomine dei componenti lo staff previsto al successivo punto 4 del regolamento.

 

Audizioni

Le audizioni si svolgeranno presso la sede dell’Istituto Musicale J. Brahms o di altra sede che al momento dell’audizione riterrà opportuna,  secondo l’ordine predisposto dalla Direzione  in base alle richieste avanzate dai candidati e verteranno su:

-prova obbligatoria

  • una esecuzione su programma libero (durata massima 8 min.),

-prova facoltativa

  • lettura a prima vista,
  • l’esecuzione di alcune scale e arpeggi nelle tonalità più in uso
  • la conoscenza della tecnica di gestione del proprio strumento (accordatura, funzionamento ecc.).

Le audizioni avranno luogo per tipologia di strumento o per sezioni; la decisione sarà presa dalla commissione secondo le modalità e il criterio che sarà stabilito.

I punteggi in decimi saranno espressi per ciascuna prova e sommati per raggiungere quello di graduatoria in quarantesimi. Il punteggio minimo di ammissione è 24/40. A parità di punteggio prevarranno i candidati più giovani di età.

Le audizioni  si svolgeranno  presso l’istituto Musicale J. Brahms giorno 01/04/2017;  Ulteriori informazioni potranno essere richieste ai seguenti contatti:

tel. 3383512329, oppure  info@istitutobrahms.it   .

L’elenco dei candidati ammessi sarà a disposizione degli interessati, al termine delle audizioni, presso la sede dell’istituto Musicale J. Brahms.

 

Accettazione

A fine prova di audizione i candidati risultati idonei saranno invitati a completare le procedure per l’accettazione entro il termine che sarà comunicato. Costoro, al fine di entrare a far parte dell’organico dell’ “ Orchestra Giovanile Johannes Brahms “, sottoscrivendone l’adesione in apposito registro, si impegnano ad accettare integralmente e senza riserve quanto disposto dal Regolamento Generale per il funzionamento dell’Orchestra posto a pag. 4 che ha iniziato le attività dal 1 settembre 2016. E’ prevista, da parte di tutti i componenti dell’organico, sia effettivi che supplenti, la corresponsione di una quota una tantum di € 15,00 (quindici/00) per diritti di segreteria e quota assicurativa più una quota mensile di € 5,00 per un totale, per l’anno 2016-2017, di € 50,00 (cinque/00) occorrenti per le piccole spese di gestione ordinaria ( acquisto e stampa delle parti musicali ecc.), da versare in unica soluzione all’atto dell’accettazione.

 

Calendario dei lavori

 

IL DIRETTORE PREDISPONE IL CALENDARIO DEI LAVORI BIMESTRALMENTE

E NE SARA’ DATA COMUNICAZIONE CON I MEZZI CHE VI SARANNO RESI NOTI.

 

*  *  *

 

REGOLAMENTO GENERALE

  • Ogni candidato che presenta in proprio o chi per esso la Domanda di Ammissione all’audizione per la selezione e, successivamente, sottoscrivendo l’adesione alla

“ Orchestra Giovanile Johannes Brahms “

accetta integralmente tutto quanto contenuto nel presente regolamento e si impegna a rispettarlo senza alcuna riserva o condizione; tale disposizione, sarà scrupolosamente osservata anche da tutti coloro che, a vario titolo, sono impegnati a garantire il funzionamento dell’Orchestra di cui si tratta.

  • Finalità del progetto Orchestra Giovanile Johannes Brahms “ è di dare la possibilità a tutti i giovani musicisti del territorio di incrementare la propria crescita intellettiva, culturale e musicale individuale e di gruppo. Inoltre si propone di:
  • valorizzare il ruolo formativo delle scuole musicali da cui provengono i componenti;
  • attrarre i giovani verso lo studio consapevole di uno strumento musicale;
  • sviluppare una positiva socialità e un confronto costruttivo tra quei giovani che condividono la passione per la musica tramite un alto perfezionamento musicale d’insieme.

Da qui, sarà possibile anche la futura collaborazione con altre strutture associative e sociali, con le istituzioni pubbliche, con enti locali ed enti culturali per la realizzazione di attività nel campo musicale e negli altri settori dell’arte, partecipando a concorsi, concerti, rassegne ed altre manifestazioni, anche di carattere internazionali.

  • Nessun compenso è dovuto ai componenti dell’Orchestra, Direttore compreso, né a quei membri che eventualmente ne dovessero costituire qualsiasi altro organismo di collaborazione.
  • Al Direttore, previa consultazione con il Direttore dell’Istituto Musicale J. Brahms, spetta la designazione della segreteria dell’Orchestra e del Collaboratore Tecnico. Il Direttore ha facoltà di avvalersi di eventuali collaboratori musicali dell’Orchestra, di scegliere il repertorio e di vagliare la fattibilità artistico-musicale delle attività proposte in base al livello di preparazione dell’Orchestra, alle esigenze di organico e alla compatibilità con il calendario.
  • Al Collaboratore Tecnico spetta la preparazione della sala prove, gestione delle parti e partiture orchestrali, sistemazione orchestra durante le esibizioni ecc. La sua attività sarà coordinata dal Direttore. Alla segreteria dell’Orchestra spetta l’organizzazione delle attività in collaborazione con il Direttore dell’Orchestra e con il Direttore dell’Istituto che daranno le direttive esecutive.
  • Considerato il fine culturale che il complesso orchestrale esprime e si prefigge, a fine triennio il Consiglio Direttivo potrà decidere di rinnovare l’organico in forma totale o parziale. La permanenza dei singoli membri nell’Orchestra potrà essere superiore ai tre anni qualora per quei posti non dovessero concorrere altri aspiranti. Il turnover straordinario, comunque, avverrà sempre in occasione della sostituzione dei membri rinunciatari o assenti o radiati.
  • Qualora dovessero verificarsi dei posti vacanti sarà presa in debita considerazione ogni eventuale domanda di adesione giunta oltre i termini di presentazione delle domande di ammissione all’audizione. L’inserimento in orchestra avverrà sempre previa audizione con il Direttore.
  • Nel caso in cui la scelta di un brano musicale dovesse comportare l’aggiunta di ulteriori strumenti all’organico di base (orchestra classica) si procederà all’inserimento di quei candidati risultati idonei col punteggio più alto.
  • Le prove, non pubbliche, avranno la durata massima di tre ore. Al fine di agevolare l’andamento delle prove, ad ogni buon conto, ogni orchestrale riceverà un “memorandum” al momento dell’adesione.
  • Le prove si svolgeranno presso la sede dell’Istituto Musicale J. Brahms o in ambienti diversi, idonei all’attività che l’Istituto riterrà adeguati ed opportuni.

 

COMPORTAMENTO

L’appartenenza all’Orchestra rappresenterà motivo di orgoglio e soddisfazione per ogni ragazzo e ragazza che ne faranno parte e tale iniziativa dovrà essere sostenuta dalla serietà dei componenti che aiuta la formazione personale di ogni individuo. Appartenere ad una compagine come questa è indice di preparazione, di disciplina e di maturazione personale, in parte assicurata dall’audizione in ingresso, in parte costruita in corso d’opera attraverso le prove e le esibizioni e quant’altro che si terrà in ambiente pubblico.

Tanto premesso:

  • Ogni membro dell’Orchestra è tenuto a partecipare alle attività sempre preparato.

Gli spartiti, consegnati non meno di 14 giorni dalle prove per sezione e 30 giorni da quelle generali, andranno accuratamente studiati superando, attraverso lo studio personale ogni eventuale difficoltà tecnica. Eventuali difficoltà di musica d’insieme saranno superate tramite le prove per sezione prima (generalmente due) e d’orchestra dopo.

  • L’accettazione del presente regolamento comporta da parte di ogni componente l’assidua e puntuale partecipazione a tutte le prove che si terranno, generalmente, a cadenza settimanale[1], secondo un calendario compilato dal Direttore dell’Orchestra, la segreteria si preoccuperà di pubblicarlo all’albo dell’Istituto per informare i componenti. Le variazioni saranno comunicate anche tramite e-mail possibilmente almeno tre giorni prima.
  • Per motivi di rispetto reciproco e per poter permettere, qualora si dovesse rendere necessaria, la sostituzione dei membri effettivi dell’Orchestra, le eventuali assenze degli orchestrali devono essere comunicate alla segretaria dell’orchestra con 3 giorni di anticipo sulla data stabilita.
  • E’ possibile non fare più parte dell’organico dell’Orchestra: ciò non comporterà alcun onere da parte del membro rinunciatario, purché tale richiesta avvenga prima dei 30 giorni che precedono un concerto o esibizione, per evitare che si possa arrecare un serio danno a carico dell’intera compagine.
  • La quinta assenza alle prove o la seconda nelle esibizioni pubbliche causerà all’orchestrale assenteista la conseguente radiazione dall’organico. La sostituzione spetterà a colui che, per il medesimo strumento, nella selezione ha ottenuto il punteggio immediatamente più alto; questi rimarrà in orchestra fino alla scadenza del periodo di permanenza spettante al musicista sostituito. Il musicista radiato potrà rientrare in orchestra secondo le modalità previste dal turnover[2].
  • Per agevolare un eventuale turnover, ma soprattutto per permettere la sostituzione temporanea degli orchestrali effettivi, ogni candidato risultato idoneo nella selezione potrà chiedere copia degli spartiti impiegati in orchestra, relativi al proprio strumento. Anche nell’eventuale temporanea sostituzione dei membri effettivi si farà sempre riferimento alla graduatoria stilata in base alle risultanze dell’audizione.
  • Dato per scontato che tutti i componenti dell’Orchestra sono consapevoli del fatto che vede ogni orchestrale essere indispensabile a tutti gli altri, anche l’abbandono di una singola prova sarà computata come assenza totale dalla prova stessa.
  • Tutti gli orchestrali sono tenuti a partecipare ai concerti programmati durante le attività programmate, come riportato al punto 2 dell’art. 4 del bando di concorso.
  • L’accettazione del presente regolamento vale come liberatoria circa le eventuali riprese audio-video che dovessero occorrere; anche in queste occasioni nessun compenso potrà essere preteso dagli orchestrali, direttore compreso.
  • Al termine delle attività triennali, l’Istituto Musicale J. Brahms rilascerà un “Attestato di partecipazione”. Tale attestato non sarà rilasciato a coloro che abbandoneranno l’orchestra prima della fine del terzo anno.

 

Responsabilità E DISCIPLINA

 

  • Il direttore dell’Orchestra è responsabile unicamente dell’istruzione musicale. Pertanto, nessuna responsabilità, circa l’incolumità dei minori, può gravare su questi.
  • Ogni membro dell’Orchestra è civilmente e penalmente responsabile delle proprie azioni; a tal proposito è ammessa, durante le prove, la presenza di un singolo esercente la parentale potestà nei confronti del proprio minore.
  • Ogni componente dell’orchestra che avrà aderito e firmato il modello di accettazione per la qualità di componente effettivo, o supplente, avrà copertura assicurativa per le responsabilità civile o infortunio su tutto il territorio nazionale e internazionale.
  • Ogni membro dell’organico orchestrale è personalmente responsabile di ogni eventuale danno arrecato agli strumenti e alle infrastrutture messe a disposizione dall’Istituto all’Orchestra.
  • Ogni componente utilizzerà esclusivamente la propria strumentazione musicale e il relativo corredo ( leggio, accordatore, metronomo e quant’altro occorrente alle proprie esigenze musicali) del quale ne sarà unico custode e responsabile, assumendosi personalmente ogni onere per l’eventuale smarrimento, danneggiamento o uso improprio che avvenga contro persone o cose.
  • E’ facoltà del Direttore dell’Istituto allontanare occasionalmente dall’Orchestra coloro che non osservano il presente regolamento, o che non hanno una corretta condotta durante prove e/o performance, o comunque, con il loro reiterato scorretto comportamento impediranno il regolare svolgimento delle attività; per questi stessi motivi il Direttore potrà anche proporre al Direttore dell’Istituto la loro radiazione dall’Orchestra. Il temporaneo allontanamento dalle attività orchestrali sarà computata come assenza.
  • Il Direttore dell’orchestra si riserverà il diritto insindacabile di inserire in organico altro/i componente/i, anche esterni all’organico definito dalla selezione, che riterrà opportuno/i per il buon esito delle iniziative.

 

Il Presidente

*  *  *

 

Curriculum professionale del Direttore, Maestro

Erika Lo Giudice,

nata nel 1975 a Catania, ha compiuto gli studi musicali conseguendo  il  diploma di Pianoforte presso il Liceo Musicale “V. Bellini” di Catania, sotto la guida del M° Ivano Luca, ed il diploma in Direzione di Coro e Musica Corale presso il Conservatorio “V.Bellini” di Palermo, sotto la guida del M° Marco Ghiglione.

Nel 2008 ha conseguito la Laurea specialistica in Direzione di Coro – indirizzo sinfonico-teatrale – presso l’Università degli Studi Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo, con il massimo dei voti e la lode.

Ha studiato composizione musicale a Roma, sotto la guida del M° Francesco Carotenuto. Nel 2005 ha frequentato l’Accademia Europea per Direttori di Coro sotto la guida del M° Filippo Maria Bressan.

Ha partecipato a corsi di perfezionamento tenuti dai maestri Vincenzo Balzani, Sebastian Korn, Maria Davie, Alberto Conrado, Giovanni Piazza, Ciro Padano, Remo Vinciguerra ed ha studiato canto jazz con Rosalba Bentivoglio.

Nell’ottobre del 1999 ha fondato il gruppo polifonico “Soul Singers”, che attualmente dirige. Nato come gruppo di “gospel e spirituals”, ha nel tempo arricchito notevolmente il proprio repertorio, affrontando autori classici della musica jazz (G. Gerswin, D. Ellinghton, T. Monk) ed autori del Novecento (F. Poulenc, B.Britten, B.Parry, R.Rathbone, R.Ray), proponendo anche musiche famose rivisitate in chiave corale.

Nel 2000 hanno presentato lo  spettacolo «Preachin’: a song for heaven» (per voce recitante, pianoforte e coro), ideato e scritto da Giampiero Piccolo, riscuotendo ovunque una larga partecipazione di pubblico e un notevole consenso di critica.

Ha curato la realizzazione del loro primo cd, “Talkin’ to My Lord”, prodotto nel 2002.

Nell’aprile 2005 il gruppo ha ottenuto il Primo Premio al 10° Concorso Nazionale “Premio B.Albanese” di Caccamo ottenendo, inoltre, il Premio Speciale “Città di Caccamo”.

Dal 1999 è Direttore Artistico dell’Associazione Culturale Elios, curando la realizzazione di seminari, spettacoli teatrali, concerti di musica classica, folclorica e rassegne musicali di vario genere. Dal 2002 cura la Direzione Artistica della Rassegna Corale Nazionale “Gospels & Spirituals” (Catania) giunta alla nona edizione regionale e quinta edizione nazionale.

Ha tenuto corsi e laboratori musicali in scuole di diverso ordine e grado, costituendo,  all’interno di esse, vari gruppi corali che si sono regolarmente esibiti.

Con il Coro del “Liceo Scientifico Leonardo” di Giarre (CT) ha partecipato alla realizzazione di due rappresentazioni teatrali, “Sogno di una notte di mezz’estate” (2003) e “Romeo e Giulietta” (2005) di W.Shakespeare, realizzandone dal vivo l’accompagnamento musicale (corale). Sempre con la stessa formazione ha ottenuto il terzo premio al 6° Concorso Europeo di Musica “Antonio Miserendino” (Palermo).

Dal 2004 al 2010 dirige la “Corale Polifonica San Pancrazio” di Giardini Naxos (ME), prediligendo un repertorio che spazia dalla polifonia rinascimentale a brani di tradizione popolare.

Nell’estate 2004 e 2005 ha diretto concerti con l’Orchestra Sinfonica della Filarmonica di Ploiesti (Romania) e l’Orchestra Filarmonica Ucraina.

Nel 2005 ha diretto l’Ensemble vocale del Conservatorio “V.Bellini” di Palermo, eseguendo l’Orfeo ed Euridice di C. W. Gluck, Sansone e Dalila di C. Saint-Saens e Madrigali per voci soliste e coro di C. Piutti.

Nel 2009 ha pubblicato delle composizioni per voce e pianoforte, per due voci e pianoforte e per coro a cappella (alcune già eseguite), un libro di prove d’esame relativo al Corso di Teoria e Solfeggio,  tutte edite da Edizione Sicilia Illustrata (Catania).

Dal 2006 al 2007 ha ricoperto la carica di Art Director per la rivista di approfondimento musicale “LUNARIONUOVOmusica” (ed. Prova d’Autore).

Nell’estate del 2011 dirige l’Orchestra Filarmonica di Kiev (Ucraina), eseguendo la Quinta Sinfonia di P. Tcaikosvsky, L’Ouverture da Nabucco G. Verdi e il Concerto per clarinetto e orchestra n° 4 di L. Spohr.

Ha fondato e dirige il coro giovanile Jonia Teen Choir (Giarre – CT), nato nell’ottobre del 2012.

Si esibisce regolarmente come pianista accompagnatrice.

 

 

*  *  *

 

[1] Per quanto possibile si cercherà di stabilire le prove d’orchestra sempre nello stesso giorno (da definire). Eccezionalmente, per cause di forza maggiore, sarà possibile avere anche due prove a settimana.

[2] Si puntualizza che l’apparente rigidità insita in tale argomento è fondamentale per la vita stessa dell’orchestra.

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AUDIZIONI 

Facebook